| HOME | CHI SIAMO | TARIFFE | PRENOTAZIONI | LINK UTILI | PARTNER | CONTATTACI |

ITINERARI EVENTI TERRITORIO
3d Carousel Gallery by cu3ox.com v1.8
RICERCA

I CLASSICI
ITINERARI

IL TERRITORIO
CASTELLI
Chiese
Comuni
Monasteri
Musei


INFO
DAL
AL
PERSONE
eMail
Telefono
NOTE
invio






Sansepolcro

La città millenaria di Sansepolcro offre al visitatore la possibilità di cogliere i vari aspetti storici, architettonici ed artistici di questa parte di territorio posto all’estremo limite della Toscana, ma confinante con Romagna, Marche ed Umbria. La ricchezza in chiese e palazzi storici ne testimonia l’importanza, ed anche le tradizioni giocano una parte rilevante nella vita della città.

La visita di mezza giornata comprende la Cattedrale, l’antica Badia camaldolese, interessante esempio di edificio religioso che conserva al suo interno architetture romaniche, gotiche e barocche. Di grande interesse le opere che la arricchiscono tra cui l’Ascensione del Perugino e lo splendido Volto Santo, importantissima scultura lignea di epoca carolingia (sec. VIII-IX). Si prosegue con la visita alla storica Piazza Torre di Berta e la Via XX settembre fiancheggiata da case torri medievali. A scelta si potrà visitare la Chiesa di San Francesco, chiesa gotica che conserva un interessante altare in marmo del XIV sec. oltre a dipinti della scuola biturgense, oppure la Chiesa di Sant’Antonio Abate che custodisce lo “Stendardo della Crocifissione” di Luca Signorelli. 

 A questo tour si può aggiungere il Museo Civico, che attualmente ospita la Mostra “Nel Segno di Roberto Longhi – Piero della Francesca e Caravaggio”. La Mostra si svolge all’interno delle sale del Museo Civico di Sansepolcro, dove sono conservate alcune tra le opere più importanti di Piero della Francesca, artista quattrocentesco nato e vissuto a Sansepolcro, conosciuto per l’uso della prospettiva reale e che è stato determinante per lo sviluppo della Storia dell’Arte dal Quattrocento fino ai nostri giorni. Le suddette opere sono la “Resurrezione” considerata il suo capolavoro assoluto, il “Polittico della Misericordia”, il “San Giuliano” e il “San Ludovico da Tolosa”. A queste si aggiungono, in occasione della Mostra, il “Ragazzo morso dal ramarro” di Caravaggio, esimio esempio di arte secentesca, e il quattrocentesco “Ritratto di giovane” di Ercole de’ Roberti per creare un filo logico tra la pittura di Piero e le sue influenze attraverso il suo tempo ed i secoli successivi grazie all’analisi approfondita di Roberto Longhi, uno dei più eminenti studiosi di Piero della Francesca, e non solo, del Novecento.

Oltre a quanto sopra, qualora si volgia estendere ulteriormente la visita, il tour potrà contemplare anche la casa natale di Piero della Francesca, sede della Fondazione Piero della Francesca, una passeggiata per ammirare dall’esterno la Fortezza medicea, la visita al Museo delle Erbe di Aboca, prima azienda erboristica in Italia e, su richiesta, la visita alla sede dei Balestrieri di Sansepolcro, noti per il famoso Palio della Balestra che si svolge la seconda domenica di settembre.

 

Il costo dei biglietti d'ingresso non è incluso nel compenso richiesto per l'itinerario.



Mostra Tutti



HOME



ITINERARI



EVENTI



TERRITORIO



CHI SIAMO



TARIFFE



PRENOTAZIONI



LINK UTILI



CONTATTACI


PARTNERS
© 2018 CENTRO GUIDE AREZZO E PROVINCIA - Corso Italia, 156 - 52100 - AREZZO (AR) - ITALY
Telefono / Fax +39 0575 403319 - Mobile +39 334 3340608 - info@centroguidearezzo.it
P.IVA e C.F. 01908890518 - Privacy Policy
Design by NeoEidos . Power Cubicus